INNESTO #6, RI-ORIENTAMENTO

Pubblicato: dicembre 10, 2013 in Archivio mostre

                                              image6

Installazione di Michela De Mattei

13/12/2013-10/1/2014

Innesto #6, Ri-orientamento nasce da uno studio storico della Sala Santa Rita: l’ex chiesa fondata nel 1653 nei pressi dell’ Aracoeli venne rimossa nel 1928 per poi essere ricostruita nella posizione odierna nel 1937-40. Nella ricostruzione si persero alcuni riferimenti propri dell’originale tra cui, soprattutto, l’orientamento spaziale. Michela de Mattei traccia il profilo dell’interno della Sala, studia i suoi elementi portanti e li ricostruisce ruotandone il perimetro, non allo scopo di ripristinarne l’assetto iniziale, ma con l’intento di indagare la relazione che lega l’uomo allo spazio. L’artista reinterpreta l’architettura attraverso un sottile gioco di materiali quali ferro e marmo che si profilano come segni grafici permettendo allo spettatore di rintracciarne, nella trasparenza, il referente originario.

In mostra una scultura ambientale e un video in cui i profili architettonici della Sala diventano strumenti per la comprensione del paesaggio, inglobandosi in esso e al tempo stesso tracciandone i confini.

 

 

MICHELA DE MATTEI è nata a Roma nel 1984. Dal 2007 al 2012 ha affinato le sue conoscenze in ambito artistico collaborando come assistente con l’artista Giuseppe Gallo. Fin dall’inizio interessata all’aspetto materico e scultoreo degli elementi, ha utilizzato fibre vegetali, legno, ferro e altri materiali per edificare strutture che interagissero sensibilmente con lo spazio. Nel 2012 ha partecipato alla residenza Manufatto in Situ 6 a Foligno. Nel 2013 ha vinto il primo premio al Festival della Creatività presso lo spazio FACTORY, Macro Testaccio di Roma e il premio speciale al Talent Prize.

A cura di Daniela Cotimbo

Innesto #6, Ri-orientamento è l’ultimo appuntamento della seconda edizione di Autunno Contemporaneo, ciclo di installazioni site specific alla Sala Santa Rita.

autunno 2013

 

 

Annunci

I commenti sono chiusi.